Cessioni dei crediti: chiariti i termini minimi di adempimento

Cessioni dei crediti: chiariti i termini minimi di adempimento

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 26 maggio 2015, n. 120, il Dm. Mef 11 marzo 2015, che ha modificato l’art. 1, comma 1, lett. g), del Dm. Mef 27 giugno 2014, recante “strumenti per favorire la cessione dei crediti certificati ai sensi dell’art. 37, del Dl. n. 66/14”. In particolare, alla luce delle modifiche apportate, è integrata la definizione del “Termine per l’adempimento”. Nella formulazione originaria della norma, nelle ipotesi di cessione si definisce “Termine per l’adempimento” la data indicata dalla Pubblica Amministrazione nell’atto di certificazione del credito. A fronte delle intervenute

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Fondi sviluppo e coesione”: stanziati 80 milioni di Euro per la messa in sicurezza delle strade del Mezzogiorno e per 21 per gli asili nido

Finanziamento di due Piani straordinari: uno per la messa in sicurezza dei piccoli Comuni delle aree interne del Sud Italia

Patto di stabilità 2015: le proposte avanzate dai Comuni in Conferenza unificata

Con un Comunicato datato 11 settembre 2015, l’Ifel ha riferito le richieste formulate dall’Anci in materia di Patto di stabilità,

Iva su automezzi per disabili: possibile chiedere nota di credito a storno Iva ordinaria anche con certificazione prodotta successivamente

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 533 del 20 dicembre 2019, ha chiarito che, nel caso