Classamento immobili: la rettifica deve essere giustificata dalla modifica nel valore degli immobili presenti nella microzona

Classamento immobili: la rettifica deve essere giustificata dalla modifica nel valore degli immobili presenti nella microzona


Nell’Ordinanza n. 12685 del 25 giugno 2020 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che la ragione giustificativa della rettifica del classamento non è la mera evoluzione del mercato immobiliare, né la mera richiesta del Comune, bensì l’accertamento di una modifica nel valore degli immobili presenti nella microzona, attraverso le procedure previste dall’art. 1, comma 339, della Legge n. 311/2004, dovendosi considerare, oltre al fattore posizionale, anche le caratteristiche edilizie del fabbricato di cui all’art. 8, comma 7, del Dpr. n. 138/1998, circostanza che assume valore rilevante in sede di motivazione dell’atto. Né può essere sufficiente il mero

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Antenne telefonia mobile: sono da accatastare in categoria “D” e pertanto sono soggette ad Ici

Nella Sentenza n. 24026 del 25 novembre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che i ripetitori di telefonia

Ordinamento tributario: l’Agenzia delle Entrate fornisce le nuove linee-guida per il contrasto all’evasione e per i servizi ai contribuenti

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 4/E del 7 maggio 2021, ha fornito gli indirizzi operativi e le linee-guida

Gara telematica: file e documenti informatici devono essere apribili con tutti i programmi in commercio

Nella Sentenza n. 1147 del 7 maggio 2021 del Tar Lombardia,i Giudici si esprimono sulle caratteristiche dei documenti informatici che

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.