Clausola di sbarramento: riferimento ai valori “assoluti” delle offerte tecniche

Clausola di sbarramento: riferimento ai valori “assoluti” delle offerte tecniche

Nella Sentenza n. 9781 del 22 luglio 2019 del Tar Lazio, i Giudici chiariscono che, in sede di gara pubblica, ai fini della valutazione dell’offerta la soglia di sbarramento ha lo scopo di assicurare un filtro di qualità, impedendo la prosecuzione della gara a quelle offerte che non raggiungano uno standard minimo corrispondente a quanto (discrezionalmente) prefissato dalla lex specialis. Tale filtro va operato con riferimento ai valori “assoluti” delle offerte tecniche, ovvero al risultato derivante dall’applicazione dei punteggi come previsti dal metodo di gara in relazione ai singoli parametri, avendo questi ultimi un significato funzionale proprio. Inoltre, i Giudici aggiungono che non è senza rilievo sostanziale che la soglia di qualità deve riferirsi ai punteggi non riparametrati perchè vuole evitarsi che la riparametrazione, in quanto volta solo ad operare un opportuno riequilibrio del punteggio tecnico e mantenere il rapporto corretto con il peso dell’offerta economica, influisca sulla selezione dei minimi standard cui si vuole subordinare l’ammissione dell’offerta alla fase di verifica successiva, e consenta così ad offerte oggettivamente prive di requisiti minimi di qualità di superare quel filtro che la soglia è appunto preordinata ad assicurare.


Related Articles

Personale P.A.: approvato in esame preliminare lo Schema di Decreto sulla valutazione delle performance

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Marianna Madìa, ha approvato, nella

“Fabbisogni standard”, Fondo per estinzione mutui e risorse per risarcimenti calamità: i testi sul Tavolo della Conferenza Stato-Città

Con un Comunicato pubblicato il 27 settembre 2016 sul proprio sito istituzionale, l’Anci ha fatto il punto sulle norme che

Centri per l’impiego: partecipazione dei Comuni alle spese di funzionamento

Nella Delibera n. 18 del 13 febbraio 2020 della Corte dei conti Emilia-Romagna, un Sindaco ha chiesto un parere, alla

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.