“Codice della strada”: rideterminate le spese di notifica e accertamento per le sanzioni amministrative

“Codice della strada”: rideterminate le spese di notifica e accertamento per le sanzioni amministrative

Con il Decreto 8 luglio 2015 del Ministero dell’Interno sono stati fissati i nuovi importi per le spese di notifica e accertamento delle sanzioni amministrative per violazioni al “Codice della strada”.

Il Dm., pubblicato sulla G.U. n 214 del 15 settembre 2015, determina le spese citate in Euro 15,23 (Iva compresa), così composti: 11,86 Euro per le spese di notifica ed 3,37 Euro per quelle di accertamento.

Il nuovo importo è in vigore dalla data di pubblicazione del Decreto in Gazzetta.

Ai sensi dell’art. 2, le somme pagate dai soggetti tenuti al pagamento a titolo di rimborso delle spese di notifica e accertamento, i cui costi sono sostenuti dalla Società Poste Italiane Spa, sono versate con operazione di postagiro o di bonifico a favore della medesima Società dal Funzionario responsabile della gestione del conto corrente postale nazionale intestato a Ministero dell’Interno-Polizia Stradale, a seguito della presentazione di apposita fattura.

Entro il 30 novembre e il 31 maggio di ogni anno il Servizio Polizia Stradale verifica se la somma concordata è sufficiente ad assicurare la idonea copertura economica delle suddette attività.


Related Articles

Privacy: il Garante boccia l’ipotesi di pubblicazione dei cittadini morosi sul sito del Comune

Secca la bocciatura giunta dal Garante per la protezione dei dati personali, rispetto all’ipotesi, ventilata da un Ente Locale, di

Passaggio dal regime Tarsu a quello Tia

Nella Sentenza n. 8911 del 6 aprile 2018 della Corte di Cassazione, una Società, incaricata dal Comune in questione allo

Iva: l’irregolare tenuta delle scritture contabili da parte di soggetti terzi incaricati non sempre esonera il contribuente da responsabilità

Corte di Cassazione – Ordinanza n. 28291 dell’11 dicembre 2020 In caso di irregolare tenuta della contabilità e adempimenti dichiarativi