Commercio e attività produttive: per professionisti e imprese scatta l’obbligo di dotarsi di Pos

A partire dal 28 marzo 2014 gli esercenti – professionisti e imprese – dovranno dotarsi di Pos in modo tale da consentire, a chi lo desideri, di pagare tramite carta per prodotti e servizi con un costo superiore a 30 Euro.

A stabilirlo è stato il Decreto interministeriale 24 gennaio 2014, emanato dal Ministero per lo Sviluppo economico di concerto con il Mef, pubblicato sulla G.U. n. 21 del 27 gennaio 2014 e recante “Definizioni e ambito di applicazione dei pagamenti mediante carte di debito”.

L’obbligo sarà in un primo momento (e precisamente fino al 30 giugno 2014) imposto soltanto agli esercenti che fatturano piú di 200.000 Euro. Con successivo Decreto, da emanarsi entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore del Dm. – si legge al comma 1 dell’art. 3 – “possono essere individuate nuove soglie e nuovi limiti minimi di fatturato rispetto a quelli individuati ai sensi dell’art. 2 del presente Decreto”.


Tags assigned to this article:
commerciopos

Related Articles

Piano urbanistico comunale: modifiche introdotte dalla Regione al momento dell’approvazione

Nella Sentenza n. 7027 del 13 novembre 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici rilevano che, con particolare riferimento all’obbligo

Irap: rilevano in base al metodo retributivo le somme corrisposte da una P.A. ad un proprio dipendente a seguito di Sentenza del Tar

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 509 del 13 ottobre 2022, ha fornito chiarimenti in ordine alla rilevanza ai

Fabbisogno Settore statale: nel primo quadrimestre 2017 è stato di circa 34,5 miliardi di Euro

Il fabbisogno del primo quadrimestre 2017 si attesta intorno ai 34.508 milioni di Euro, in linea con quello dello stesso

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.