Commissione di gara: i Commissari diversi dal Presidente non devono aver svolto incarichi connessi al contratto in questione

Commissione di gara: i Commissari diversi dal Presidente non devono aver svolto incarichi connessi al contratto in questione

Nella Sentenza n. 603 del 6 aprile 2017 del Tar Catanzaro, i Giudici si esprimono sulla composizione della Commissione giudicatrice di una gara di appalto da aggiudicare secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

I Giudici rilevano che, ai sensi dell’art. 84, comma 4, del Dlgs. n. 163/06, nelle gare pubbliche i Commissari diversi dal Presidente non devono aver svolto né possono svolgere alcun’altra funzione o incarico tecnico o amministrativo relativamente al contratto del cui affidamento si tratta.

Tale prescrizione mira ad assicurare 2 concorrenti ma distinti valori:

  • quello dell’imparzialità;
  • e quello dell’oggettività .

In sostanza, l’art. 84 citato è volto a prevenire il pericolo concreto di possibili effetti distorsivi e favoritismi prodotti dalla partecipazione alle Commissioni giudicatrici di soggetti che siano intervenuti a diverso titolo nella procedura concorsuale definendo i contenuti e le regole della procedura.

Dunque, i Giudici chiariscono che è composta illegittimamente, violando l’art. 84, comma 4, del Dlgs. n. 163/06, la Commissione giudicatrice di una gara di appalto da aggiudicare secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa nel caso in cui, quale componente con funzioni diverse da quelle di Presidente, sia stato nominato il Responsabile del procedimento del Settore amministrativo interessato che ha predisposto e approvato gli atti di gara. Infatti, ai sensi della sopra citata norma, i Commissari diversi dal Presidente non devono aver svolto né possono svolgere alcun’altra funzione o incarico tecnico o amministrativo relativamente al contratto del cui affidamento si tratta.


Related Articles

Violazioni “Codice della Strada”: chiarimenti sulla destinazione dei proventi delle sanzioni

Nella Delibera n. 44 del 3 maggio 2016 della Corte dei conti Emilia Romagna, viene chiesto un parere sulla destinazione

Incentivi per funzioni tecniche: per servizi e forniture occorre la nomina del Direttore dell’esecuzione del contratto

Nella Delibera n. 30 del 2 aprile 2020 della Corte dei conti Emilia Romagna, viene chiesto se gli incentivi spettanti

Tarsu: legittima la previsione di una tariffa per gli alberghi di molto superiore a quella applicata alle case di civile abitazione

Nell’Ordinanza n. 20621 del 31 luglio 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che in tema di