Compensi Amministratori: non sono dovuti gli oneri contributivi se non è stata sospesa l’attività lavorativa

Compensi Amministratori: non sono dovuti gli oneri contributivi se non è stata sospesa l’attività lavorativa

Nella Delibera n. 86 del 14 maggio 2015 della Corte dei conti Molise, un Sindaco ha richiesto un parere in ordine alla necessità della corresponsione degli oneri contributivi all’Amministratore locale ai sensi dell’art. 86, comma 2 del Dlgs. n. 267/00, nel caso in cui colui che ricopre una delle cariche di cui all’art. 86, comma 1, citato, sia un lavoratore autonomo che non abbia sospeso l’attività lavorativa in costanza di espletamento del mandato amministrativo.

La Sezione afferma che l’Ente Locale sarà tenuto al versamento degli oneri contributivi in favore del lavoratore autonomo che ricopre il ruolo di amministratore locale esclusivamente

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Mansioni superiori: legittimità del riconoscimento anche in assenza di un provvedimento formale di assegnazione

Nella Sentenza n. 14808 del 10 luglio 2020 della Corte di Cassazione, la Suprema Corte affronta la questione della legittimità

 Incompatibilità: via libera del Consiglio di Stato all’elezione di Dirigenti medici in Consiglio comunale

Il Consiglio di Stato con la Sentenza n. 5583 del 12 novembre 2014, osserva che la disciplina legislativa introdotta dal

Rimborso spese di viaggio: anche con la dimora abituale

Nella Sentenza n. 6359 del 24 settembre 2019 del Consiglio di Stato, i Giudici hanno affermato che, in materia di