Comunità montana soppressa: permane obbligo versamento quote associative sino al completamento della procedura di liquidazione

Comunità montana soppressa: permane obbligo versamento quote associative sino al completamento della procedura di liquidazione

Nella Delibera n. 117 del 15 settembre 2016 della Corte dei conti Molise, viene chiesto un parere sulla persistenza dell’obbligo dell’Ente in questione di corrispondere le quote associative per gli anni dal 2010 al 2015 alla soppressa Comunità montana di cui il Comune era membro.

La Sezione ritiene che il pagamento della quota associativa a carico del Comune membro, previsto dall’art. 10 comma 5, lett. e), della Lr. n. 6/11 , non sia legato alla ricezione di servizi svolti in forma associata, dovendosi invece sostenere che il medesimo è finalizzato a garantire l’ordinario funzionamento della Comunità montana, tuttora in essere fino al perfezionamento della procedura di liquidazione dell’Ente.


Related Articles

Imu: esente l’immobile in comodato ad un Ente ecclesiastico per lo svolgimento di attività didattiche non commerciali

Nella Sentenza n. 271/2/2017 del 25 ottobre 2017 della Ctp di Reggio Emilia, la questione controversa in esame riguarda l’eventuale

“Art Bonus”: credito d’imposta riconosciuto per erogazioni liberali a sostegno di Fondazioni istituite da Enti pubblici

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 136/E del 7 novembre 2017, ha fornito chiarimenti sulla modalità di applicazione del