Comunità montana soppressa: permane obbligo versamento quote associative sino al completamento della procedura di liquidazione

Comunità montana soppressa: permane obbligo versamento quote associative sino al completamento della procedura di liquidazione

Nella Delibera n. 117 del 15 settembre 2016 della Corte dei conti Molise, viene chiesto un parere sulla persistenza dell’obbligo dell’Ente in questione di corrispondere le quote associative per gli anni dal 2010 al 2015 alla soppressa Comunità montana di cui il Comune era membro.

La Sezione ritiene che il pagamento della quota associativa a carico del Comune membro, previsto dall’art. 10 comma 5, lett. e), della Lr. n. 6/11 , non sia legato alla ricezione di servizi svolti in forma associata, dovendosi invece sostenere che il medesimo è finalizzato a garantire l’ordinario funzionamento della Comunità montana, tuttora in essere fino al perfezionamento della procedura di liquidazione dell’Ente.


Related Articles

Difetto di sottoscrizione: non porta alla nullità

Nell’Ordinanza n. 1545 del 22 gennaio 2018 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda il difetto di sottoscrizione da

Comando di personale da altro Comune: non si applicano i limiti di spesa previsti per il lavoro flessibile

Nella Delibera n. 187 del 9 giugno 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco chiede se il comando di

“Clausole escludenti”: devono essere immediatamente impugnate

Nella Sentenza n. 1151 del 5 luglio 2018 del Tar Sicilia, la questione riguarda la legittimità o meno dell’esclusione di