Concessionario autostradale: se scelto con procedura ad evidenza pubblica non deve fare gare per l’affidamento di servizi e forniture

Nella Delibera n. 214 del 9 marzo 2021, l’Anac osserva che, ai sensi dell’art. 177, comma 1, Dlgs. n. 50/2016, il Concessionario autostradale scelto con procedura di gara ad evidenza pubblica, con le modalità previste dalla normativa vigente al momento della sottoscrizione della Convenzione, non deve svolgere procedure di gara ad evidenza pubblica e secondo le norme del “Codice” per l’affidamento di un contratto di fornitura a terzi, ma ove si sia auto-vincolato su un piano pubblicistico attraverso l’avvio di una negoziazione con operatori economici invitati a presentare un’offerta ed a competere ai fini dell’aggiudicazione del contratto, deve svolgere l’attività nel rispetto dei Principi generali di correttezza, trasparenza e pubblicità della procedura.