Conferimento di un incarico di staff a personale in quiescenza: legittimo purché non riguardi l’esercizio di funzioni dirigenziali

Conferimento di un incarico di staff a personale in quiescenza: legittimo purché non riguardi l’esercizio di funzioni dirigenziali

Nella Delibera n. 27 del 23 marzo 2016 della Corte dei conti Liguria, la richiesta di parere riguarda la eventuale applicazione dell’art. 9, comma 9, del Dl. n. 95/12, convertito dalla Legge n. 135/12, agli incarichi retribuiti di staff conferiti a personale in quiescenza, ai sensi dell’art. 90 del Tuel. In particolare, poiché la Circolare n. 4/15 del Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione ricomprende tra gli incarichi sicuramente vietati in applicazione del citato Dl. n. 95/12 “le collaborazioni e gli incarichi attribuiti … ai sensi dell’art. 90 del Dlgs. n. 267/00”, l’Ente in questione vuole sapere se sia legittimo conferire a personale in quiescenza un incarico di staff per supportare il Sindaco nell’esercizio delle funzioni di indirizzo e controllo politico amministrativo il quale non comporti l’esercizio di funzioni gestionali, direttive o dirigenziali. Il rapporto che si andrebbe ad instaurare con l’incarico previsto ex art. 90 del Tuel è di lavoro subordinato, senza l’esercizio di funzioni dirigenziali. La Sezione afferma che è conforme alla legge il conferimento, mediante contratto di diritto privato ai sensi dell’art. 90 del Tuel, di un incarico di supporto al Sindaco a personale in quiescenza, purché il medesimo non abbia ad oggetto l’espletamento di funzioni direttive, dirigenziali, di studio o di consulenza.


Related Articles

Limiti di spesa del personale: distinta applicazione delle norme per l’Ente Locale e per la Società

Nella Delibera n. 94 del 30 novembre 2016 della Corte dei conti Liguria, la richiesta di parere riguarda la corretta

Tia: per la contestazione della Delibera presupposta all’emissione dell’atto di accertamento si applica la giurisdizione tributaria

Nella Sentenza n. 3171 del 14 marzo 2016 del Tar Lazio, una Società ha ricevuto un avviso di pagamento relativo

Competenza giurisdizionale: i chiarimenti della Corte di Cassazione sulle controversie di competenza del Giudice tributario

Nell’Ordinanza n. 119 del 4 gennaio 2017 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame riguarda l’applicazione dell’art. 2,