Consiglio di Stato: le indicazioni per “blindare” i Decreti legislativi della “Riforma Madia”

Consiglio di Stato: le indicazioni per “blindare” i Decreti legislativi della “Riforma Madia”

Con riferimento ai Decreti legislativi – emanati in virtù della Legge n. 124/15 (“Legge Madia”) – in materia di licenziamento disciplinare (Dlgs. n. 116/16), di dirigenza sanitaria (Dlgs. n. 171/16) e di Società a partecipazione pubblica (Dlgs. n. 175/16), la Presidenza del Consiglio dei Ministri (Ufficio legislativo del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione) ha chiesto lumi al Consiglio di Stato (operante in funzione consultiva) su alcune questioni interpretative inerenti la loro attuazione a seguito della Sentenza della Corte Costituzionale n. 251/16.

Si ricorda (in breve) che, rispetto alle disposizioni della “Legge Madia” riguardanti

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Iva e sostituzione d’imposta: il trattamento fiscale delle somme dovute a seguito di contenzioso ad un Avvocato difensore di se stesso

Testo del quesito: “Qual è la giusta applicazione dell’Iva e della ritenuta Irpef ad un Avvocato che chiede la liquidazione

“Servizi scolastici”: emanato il Dm. con i prezzi di copertina dei libri di testo della Scuola primaria per l’A.s. 2019/2020

Con il Decreto n. 367 datato 17 aprile 2019, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Direzione generale per

Imposta di soggiorno: incremento dato dall’equiparazione delle case vacanza a strutture ricettive comporta aumento tributario?

 Nella Delibera n. 24 del 23 marzo 2016 della Corte dei conti Piemonte, un Sindaco chiedeva un parere in ordine