Consorzio B.I.M.: concessione di derivazione e pagamento sovracanone

Consorzio B.I.M.: concessione di derivazione e pagamento sovracanone

Nell’Ordinanza n. 19678 del 22 luglio 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità hanno sostenuto che, in tema di concessioni di derivazione di acque pubbliche, il sovracanone riconosciuto per la produzione di energia elettrica, pur basandosi sul presupposto della titolarità della concessione di derivazione e non già sull’uso effettivo della stessa, ed essendo quindi dovuto indipendentemente dall’entrata in funzione degli impianti, postula tuttavia un nesso oggettivo con l’utilizzazione effettiva o potenziale della risorsa idrica. Ne consegue che esso non è dovuto, o è dovuto in misura ridotta, qualora la derivazione risulti totalmente o parzialmente inutilizzabile per calamità naturali o comunque per cause non imputabili al concessionario.


Related Articles

Compensazione minor gettito Imu/Tasi: erogato l’acconto delle anticipazioni previste per i Comuni colpiti dal Sisma del Centro Italia

Con il Comunicato 28 luglio 2017, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha informato che è in

“Access city award”: al via la nuova edizione del Premio per le Città europee più attente all’accessibilità degli spazi urbani per i disabili

Giunge alla VII edizione il Premio europeo destinato alle Città che si sono spese di più per rendere più accessibili

Affidamento “in house”: se manca la motivazione è illegittimo

Nella Sentenza n. 1900 del 12 maggio 2016 del Consiglio di Stato, è stata accolto il ricorso proposto da una

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.