Contratto di “leasing in costruendo”: modalità di contabilizzazione di lavori aggiuntivi

by Redazione | 10/01/2017 10:18

Nella Delibera n. 422 del 21 dicembre 2016 della Corte dei conti Lombardia, viene chiesto un parere sui criteri di contabilizzazione di un contratto che preveda la realizzazione di lavori aggiuntivi rispetto ad un precedente contratto di “leasing immobiliare in costruendo” stipulato in epoca antecedente al 1° gennaio 2015 e iscritto nel bilancio dell’Ente Locale secondo il metodo c.d. “patrimoniale”. In particolare, viene domandato se il nuovo contratto, concluso dopo l’entrata in vigore del Dlgs. n. 118/11, debba essere necessariamente contabilizzato secondo il diverso metodo c.d. “finanziario” imposto dal nuovo principio contabile applicato oppure, in ragione del suo carattere accessorio, possa seguire le stesse regole di contabilizzazione del contratto precedente.

La Sezione afferma che, secondo le disposizioni di legge ed i principi contabili in vigore, il nuovo contratto potrà essere contabilizzato con il metodo “patrimoniale” solo se, per il carattere della prestazione che ne costituisce l’oggetto, non sia suscettibile di configurare un’operazione autonoma e distinta rispetto a quella realizzata dal contratto precedentemente stipulato e i cui effetti non siano ancora esauriti.

Source URL: https://www.entilocali-online.it/contratto-di-leasing-in-costruendo-modalita-di-contabilizzazione-di-lavori-aggiuntivi/