Costi della manodopera: devono essere necessariamente indicati nell’offerta economica

Costi della manodopera: devono essere necessariamente indicati nell’offerta economica

Nella Delibera n. 227 del 16 marzo 2021 dell’Anac, una Società, qualificatasi seconda nella graduatoria in una procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b), del Dlgs. n. 50/2016, contesta l’aggiudicazione disposta nei confronti di altra Società per contrasto con l’art. 95, comma 10, del Dlgs. n. 50/2016, e con il disciplinare di gara, e con l’art. 83, comma 9, del Dlgs. n. 50/2016, non essendo stati indicati i costi della manodopera con l’offerta economica. L’Anac afferma che l’offerta economica deve indicare obbligatoriamente e separatamente i costi della manodopera in virtù di un obbligo legale previsto dall’art. 95, comma 10, del Dlgs. n. 50/2016. I costi della manodopera che non siano stati indicati con l’offerta economica non sono suscettibili di integrazione in gara in occasione delle giustificazioni rese ai sensi dell’art. 97 del Dlgs. n. 50/2016, né in sede di “soccorso istruttorio” ai sensi dell’art. 83, comma 9, del Dlgs. n. 50/2016.


Related Articles

Gettone di presenza a Consiglieri comunali: non spetta per la partecipazione alla Conferenza dei Capigruppo

Nella Delibera n. 36 del 2 agosto 2018 della Corte dei conti Friuli Venezia Giulia, viene chiesto un parere in

Contenzioso tributario: è nulla la notifica di appello eseguita presso il Procuratore costituito in primo grado ma non domiciliatario

Nell’Ordinanza n. 27877 del 31 ottobre 2018 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che, in tema di

Sentenza di patteggiamento: rileva ai fini dell’accertamento dei motivi di esclusione ex art. 80

Nella Sentenza 1063 del 17 maggio 2018 del Tar Calabria, una Società impugna il Decreto dirigenziale con cui una Stazione

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.