Costi gestione siti web dei Comuni: non soggiacciono ai limiti previsti per le spese di pubblicità e rappresentanza

Costi gestione siti web dei Comuni: non soggiacciono ai limiti previsti per le spese di pubblicità e rappresentanza

 

Nella Delibera n. 54 del 17 giugno 2015 della Corte dei conti Liguria, la questione controversa attiene sostanzialmente all’interpretazione dell’art. 6, comma 8, del Dl. n. 78/10 ai sensi del quale, “a decorrere dall’anno 2011 le Amministrazioni pubbliche (…) non possono effettuare spese per relazioni pubbliche, convegni, mostre, pubblicità e di rappresentanza, per un ammontare superiore al 20% della spesa sostenuta nell’anno 2009 per le medesime finalità”. In particolare riguardo alla prima situazione segnalata dal Comune, concernente le spese connesse alla gestione del sito web istituzionale, la Sezione considera che, come emerge chiaramente dal Dlgs. n. 33/13,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
Comunecostigestionelimitisitospending reviewweb

Related Articles

Realizzazione opera: corretta contabilizzazione del co-finanziamento del Comune

Nella Delibera n. 376 del 19 dicembre 2016 della Corte dei conti Lombardia, viene chiesto un parere sulla corretta contabilizzazione

Riduzione 10% indennità 2008-2011: le somme indebitamente corrisposte agli Amministratori devono essere recuperate

Nella Delibera n. 79 del 15 aprile 2016, la Corte dei conti Abruzzo si è espressa sul tema della riduzione

“Legge di Bilancio 2018”: testo all’esame della Camera

Il Senato ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando il Maxi-emendamento interamente sostituivo degli articoli della prima Sezione del Ddl.