“Covid-19”: la Giunta Rossi lancia “Unlock Toscana”, strumento per attrarre investimenti sul territorio e rilanciare Economia e Lavoro

by Redazione | 29/05/2020 12:25

La Giunta regionale toscana ha lanciato “Unlock Toscana”, Avviso ideato per attrarre investimenti sul territorio e provare così a rilanciare economia e lavoro, messi a dura prova dal prolungato “lockdown” che ha tenuto sotto scacco l’intero Paese.

L’Avviso, che è rivolto a micro, piccole, medie e grandi Imprese, singole o aggregate, che operano in tutti i Settori economici (ad eccezione di quello agricolo), attiva una procedura ad evidenza pubblica volta a:

Una volta accertato questo, la Regione effettuerà un’attività di assistenza e di accompagnamento attraverso l’organizzazione di appositi incontri finalizzati a individuare eventuali procedure di accesso ai finanziamenti pubblici e contatti con investitori specializzati e a favorire rapporti con il sistema della ricerca e del trasferimento tecnologico verificando il livello di fattibilità amministrativa del programma di investimento. Come? Mediante il coinvolgimento di un nucleo tecnico a carattere intersettoriale supportato da Irpet e Fidi Toscana, articolato in 2 Sezioni: una per le grandi e l’altra per le micro, piccole e medie Imprese.

Tra le priorità strategiche settoriali e tecnologiche figurano le nuove filiere come le Scienze della vita, la Sicurezza sanitaria, la Telemedicina, la Sicurezza sociale (come, ad esempio, i dispositivi per ambienti chiusi, trasporti) e produttiva (il mantenimento di produzioni di base, l’accorciamento di filiere, anche in ottica di autosufficienza nella catena delle forniture o in chiave sostitutiva di importazioni), e la c.d. “Silver Economy” (consumi e servizi per la popolazione sopra i 50 anni).

A queste si aggiungono le produzioni e l’applicazione di tecnologie digitali (smart specialization), lo sviluppo di Piattaforme digitali integrate, l’Economia circolare e la chiusura di filiere produttive, in particolare nei Settori dell’Energia rinnovabile e Transizione energetica; della Trasformazione agroalimentare; dello Sviluppo di Piattaforme logistiche/distributive; di attività turistiche digitalizzate o policentriche. Tra le priorità territoriali figurano la localizzazione degli investimenti in aree di crisi industriale (complessa e semplice) e nelle aree interne, gli impatti dovuti al volume dell’investimento e la creazione di occupazione aggiuntiva.

Tra le caratteristiche dei Programmi di investimento ci sono i Progetti di filiera (aggregazioni di Impresa) o di distretto, il livello di innovatività, le attività orientate all’export, le operazioni di re-shoring da Paesi terzi, le espansioni o attrazione di investimenti esteri o di carattere nazionale. La tipologia degli investimenti potrà riguardare il potenziamento, l’ampliamento o realizzazione di impianti di produzione di beni o servizi, i centri direzionali, la logistica; i progetti di ricerca e sviluppo o innovazione; i centri o laboratori di ricerca e sviluppo.

L’ammontare minimo dei Progetti di investimento dovrà raggiungere i 500.000 Euro nel caso di micro, piccole e medie Imprese, mentre per le grandi Imprese dovrà essere di minimo 1,5 milioni di Euro. Tutti gli investimenti dovranno essere completati entro il 31 dicembre 2023.

Source URL: https://www.entilocali-online.it/covid-19-la-giunta-rossi-lancia-unlock-toscana-strumento-per-attrarre-investimenti-sul-territorio-e-rilanciare-economia-e-lavoro/