Debiti P.A.: illegittima la compensazione se il credito vantato dall’Ente nei confronti è stato contestato

Debiti P.A.: illegittima la compensazione se il credito vantato dall’Ente nei confronti è stato contestato

Nella Sentenza n. 2572 del 27 ottobre 2014 del Tar Lombardia un Comune ha determinato di restituire a due soggetti una somma, a titolo di rimborso del contributo di costruzione versato per il rilascio del permesso di costruire, dichiarato decaduto. Tuttavia, con Determinazione il Comune ha stabilito di procedere alla compensazione tra tale debito e il credito vantato nei confronti dei soggetti in questione, a titolo di Ici, per gli anni 2009, 2010 e 2011. I Giudici affermano che, nel caso di specie, la pendenza del giudizio avente ad oggetto il credito vantato dall’Amministrazione comunale, relativo all’Ici, dinanzi alla Ctp, esclude che possa operare la compensazione. Pertanto non è legittimo il provvedimento con il quale un Comune, dovendo restituire all’avente diritto una somma di denaro, ha disposto la compensazione di tale debito con un credito vantato nei confronti del medesimo soggetto a titolo di Ici, nel caso in cui tale ultimo credito per Ici sia stato formalmente contestato in sede giudiziale.


Tags assigned to this article:
compensazionedebiti P.A.Ici

Related Articles

Provvedimento di mancata aggiudicazione: valutazione di non convenienza dell’unica offerta rimasta in gara

Nella Delibera n. 79 del 29 gennaio 2020 dell’Anac, una Società ha contestato il provvedimento di non aggiudicazione della gara

Buoni-spesa: l’Anac chiarisce che non è necessario acquisire il Cig

Con la Delibera n. 313 del 9 aprile 2020, preceduta da apposito Comunicato nella stessa data, l’Autorità nazionale Anticorruzione (Anac)

“Procedura di riequilibrio finanziario pluriennale”: il quadro della disciplina vigente

Il Tuel (Dlgs. n. 267/00), agli artt. 243-bis, 243-ter, 243-quater e 243-sexies disciplina – per i Comuni e le Province