Debiti P.A.: ripartiti gli spazi finanziari attribuiti agli Enti Locali per sostenere pagamenti di debiti in conto capitale

by Redazione | 02/03/2014 7:42

Sulla pagina web della Ragioneria generale dello Stato è stato diffuso il testo del Dm. Mef 28 febbraio 2014, in attesa di pubblicazione in G.U., concernente il riparto degli spazi finanziari attribuiti agli Enti Locali per sostenere pagamenti di debiti in conto capitale certi liquidi ed esigibili alla data del 31 dicembre 2012, per complessivi Euro 500 milioni, alle Province e ai Comuni con popolazione superiore a 1.000 abitanti che ne hanno fatto richiesta entro il 14 febbraio 2014, in attuazione dell’art. 1, commi 546 e seguenti, della Legge n. 147/13 (“Legge di stabilità 2014”).

L’esclusione dei pagamenti a valere sugli spazi finanziari attribuiti troverà evidenza nel Prospetto allegato al Dm. Mef relativo al monitoraggio semestrale del Patto di stabilità interno dell’anno 2014 di cui all’art. 31, comma 19, della Legge n. 183/13.

Sulla base delle comunicazioni pervenute entro il 14 febbraio 2014, le richieste di spazi finanziari da parte degli Enti Locali per far fronte ai pagamenti di debiti di parte capitale ammontano complessivamente a 735,3 milioni di Euro, di cui 622 milioni di Euro richiesti dai Comuni e 113,3 milioni di Euro dalle Province.

Sulla base del criterio di priorità individuato dal citato art. 1, comma 548, della Legge n. 147/13, gli spazi finanziari disponibili sono stati interamente attribuiti agli Enti Locali e, pertanto, non residuano spazi finanziari da assegnare alle Regioni per sostenere i pagamenti di cui all’art. 1, comma 546, della Legge n. 147/13.

Gli spazi finanziari per effettuare i pagamenti nel corso dell’anno 2014 di debiti in conto capitale certi liquidi ed esigibili alla data del 31 dicembre 2012 o per i quali sia stata emessa fattura o richiesta equivalente di pagamento entro il predetto termine, ivi inclusi i pagamenti delle Regioni in favore degli Enti Locali e delle Province in favore dei Comuni, nonché di debiti in conto capitale riconosciuti alla data del 31 dicembre 2012 ovvero che presentavano i requisiti per il riconoscimento di legittimità entro la medesima data, sono attribuiti in misura pari al 67,99% delle richieste effettuate. Nelle Tabelle 1 e 2 allegate al Decreto è indicato l’importo degli spazi finanziari attribuiti, su base proporzionale, a ciascun Ente Locale.

Source URL: https://www.entilocali-online.it/debiti-p-a-ripartiti-gli-spazi-finanziari-attribuiti-agli-enti-locali-per-sostenere-pagamenti-di-debiti-in-conto-capitale/