“Decreto Enti Locali”: ripartiti gli spazi finanziari per l’esercizio della funzione di Ente capofila

“Decreto Enti Locali”: ripartiti gli spazi finanziari per l’esercizio della funzione di Ente capofila

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, ha pubblicato il 23 settembre 2015 sul proprio Portale istituzionale una Tabella con gli spazi finanziari assegnati ai Comuni per le maggiori spese sostenute per l’esercizio della funzione di Ente capofila.

La ripartizione è stata effettuata in attuazione dell’art. 1, comma 2, lett. c), del Dl. n. 78/2015 (c.d. “Decreto Enti Locali”). L’importo previsto allo scopo era pari a un totale di 30 milioni di Euro ma, in applicazione del successivo comma 3, è stato ridotto a 23,2 milioni di Euro. Ricordiamo infatti che il

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Trasferimenti erariali: diffusa la Circolare della Finanza locale sul rimborso dell’Iva sul “Trasporto pubblico locale”

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per la Finanza locale, con la Circolare n. 2 del 28 gennaio 2019, ha

Unioni e fusioni di Comuni: il punto della Sezione Autonomie

Alcuni rappresentanti della Corte dei conti – Sezione Autonomie, hanno espresso, nel corso dell’Audizione tenutasi il 1° dicembre 2015 presso

Autorità nazionale Anticorruzione: cambio della guardia, il Consigliere anziano Francesco Meloni assume la carica di Presidente

In attesa della nomina del nuovo Presidente dell’Anac, in seguito alle dimissioni di Raffele Cantone, le funzioni vicarie verranno svolte