“Decreto Enti Locali”: ripartiti gli spazi finanziari per l’esercizio della funzione di Ente capofila

“Decreto Enti Locali”: ripartiti gli spazi finanziari per l’esercizio della funzione di Ente capofila

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, ha pubblicato il 23 settembre 2015 sul proprio Portale istituzionale una Tabella con gli spazi finanziari assegnati ai Comuni per le maggiori spese sostenute per l’esercizio della funzione di Ente capofila.

La ripartizione è stata effettuata in attuazione dell’art. 1, comma 2, lett. c), del Dl. n. 78/2015 (c.d. “Decreto Enti Locali”). L’importo previsto allo scopo era pari a un totale di 30 milioni di Euro ma, in applicazione del successivo comma 3, è stato ridotto a 23,2 milioni di Euro. Ricordiamo infatti che il

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Covid-19”: in G.U. il “Decreto ponte” che disciplina le misure anti-contagio fino all’approvazione del Dpcm.

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 248 del 7 ottobre 2020 il Dl. n 125 del 7 ottobre 2020, recante

Anac: la compensazione dei prezzi vale per gli Appalti pubblici in corso di esecuzione ma non per le concessioni

La compensazione dei prezzi dei materiali da costruzione, introdotta dal Decreto “Sostegni-bis”, è applicabile solo agli Appalti pubblici in corso

Fatturazione elettronica estesa ai rapporti tra privati (c.d. “e-fattura”): un Provvedimento con le nuove regole ed una Circolare esplicativa

Con il Provvedimento 30 aprile 2018, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità per l’applicazione della fattura elettronica che, come