“Decreto Rilancio”: Durc escluso dall’estensione della validità disposto per altri atti, la data di riferimento resta il 15 giugno 2020

by Redazione | 22/05/2020 9:38

I Durc “on line” che riportano nel campo “Scadenza validità” una data compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020 nell’ambito di tutti i procedimenti in cui è richiesto il possesso del Durc. A chiarirlo, con il Messaggio n. 2103 del 21 maggio 2020[1], è l’Inps, che ha precisato che, diversamente da altri certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, non si applica al Durc la disposizione di cui all’art. 81 del c.d. “Decreto Rilancio” (Dl. n. 34/2020).

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login[2] per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.
Endnotes:
  1. Messaggio n. 2103 del 21 maggio 2020: https://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=%2fMessaggi%2fMessaggio%20numero%202103%20del%2021-05-2020.htm
  2. Login: https://www.entilocali-online.it/wp-login.php?redirect_to=https://www.entilocali-online.it/decreto-rilancio-durc-escluso-dallestensione-della-validita-disposto-per-altri-atti-la-data-di-riferimento-resta-il-15-giugno-2020/

Source URL: https://www.entilocali-online.it/decreto-rilancio-durc-escluso-dallestensione-della-validita-disposto-per-altri-atti-la-data-di-riferimento-resta-il-15-giugno-2020/