“Definizione agevolata delle controversie tributarie-bis”: Comunicato dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione su modulistica e scadenze

“Definizione agevolata delle controversie tributarie-bis”: Comunicato dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione su modulistica e scadenze

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione, con il Comunicato-stampa 26 ottobre 2017 pubblicato sul proprio sito web istituzionale, ha fornito alcune precisazioni in merito alla c.d. “definizione agevolata 2017”.

L’Agenzia ricorda che la “definizione agevolata” è applicabile ai carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2017 al 30 settembre 2017; in caso di adesione, il contribuente sarà tenuto a corrispondere l’importo residuo del debito senza versare le somme derivanti da sanzioni e interessi di mora.

Per quanto riguarda le cartelle derivanti da violazioni del “Codice della Strada”, oltre agli interessi di mora, non si devono pagare

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Patto di stabilità: intesa in Conferenza Stato-città sulla ridefinizione degli obiettivi 2015

E’ stata raggiunta nel corso della seduta del 19 febbraio 2015 della Conferenza Stato-Città e Autonomie locali, l’intesa sulla revisione

“Decreto Liquidità”: disponibile il Modulo per chiedere la garanzia fino a 25mila Euro

E’ disponibile on line sul sito www.fondidigaranzia.it il Modulo per la richiesta, da parte di Pmi e Professionisti, della garanzia, fino a

Mancato riporto del credito Iva in Dichiarazione: la Cassazione ribadisce che, se spettante, è possibile comunque il riconoscimento

Corte di Cassazione, Ordinanza n. 1962/2017 del 25 gennaio 2017   L’omessa presentazione della Dichiarazione Iva non impedisce il riconoscimento