Dissesto finanziario del Comune: i cittadini residenti possono contestarlo  

Dissesto finanziario del Comune: i cittadini residenti possono contestarlo  

Nella Sentenza n. 1789 del 13 settembre 2016 del Tar Calabria, i ricorrenti, tutti residenti nello stesso Comune, impugnano la Delibera del Consiglio comunale che, su conforme proposta della Giunta (pure impugnata), ha dichiarato il dissesto dell’Ente.

I Giudici – rifacendosi anche alla Sentenza n. 2837/2006 del Consiglio di Stato – affermano la “legitimatio ad causam” dei ricorrenti in questione, alla stregua del principio secondo cui tutte le singole persone fisiche residenti in un Comune sono titolate ad impugnare la Deliberazione che dichiara il dissesto finanziario dell’Ente, la quale costituisce la premessa per ulteriori provvedimenti sfavorevoli (quali, ad

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Messa in sicurezza edifici scolastici: il Miur stanzia 65,9 milioni

Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca il 17 ottobre 2019 ha pubblicato sul proprio sito istituzionale l’Avviso per il finanziamento

Cartografia catastale: l’Agenzia delle Entrate apre il Servizio di consultazione dinamica

L’Agenzia delle Entrate, con il Comunicato 23 novembre 2017, ha annunciato l’avvenuta attivazione, per P.A., imprese, professionisti e cittadini, delServizio

Faro del Garante Privacy sulla Sanità, in particolare sulle “Tessere fedeltà” anche delle Farmacie

In questi tempi di emergenza “Covid-19” che ha cambiato drasticamente le nostre abitudini di vita sembra passato un’epoca dal 18