Durc negativo: non è ammessa la regolarizzazione postuma

Durc negativo: non è ammessa la regolarizzazione postuma

Nella Sentenza n. 5 del 29 febbraio 2016 del Consiglio di Stato, Sezione plenaria, in seguito ad una gara per l’affidamento del “Servizio Luce” e dei servizi connessi per le Pubbliche Amministrazioni, i Giudici hanno affermato che, anche dopo l’entrata in vigore dell’art. 31, comma 8, del Dl. n. 69/13, convertito con modificazioni dalla Legge n. 98/13, non sono consentite regolarizzazioni postume della posizione previdenziale, dovendo l’impresa essere in regola con l’assolvimento degli obblighi previdenziali ed assistenziali fin dalla presentazione dell’offerta e conservare tale stato per tutta la durata della procedura di aggiudicazione e del rapporto con la

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tari: il trattamento impositivo delle università

Nell’Ordinanza n. 25524 del 10 ottobre 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che le Università sono

Iva e matrimonio civile: connubio difficile ma su cui i Comuni possono ragionare in modo strategico

Notoriamente, convogliare a nozze richiede tempo (per la decisione!) e denaro e fra gli invitati, potrebbe sedere, all’insaputa degli sposi,

Pagamenti P.A.: nuovi chiarimenti dal Mef sulle verifiche di inadempienza

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 83 del 10 aprile 2018 la Circolare Mef n. 13/RgS del 21 marzo 2018,