Edilizia: unificati a livello nazionale e semplificati i Moduli per la “Scia” e il “Permesso a costruire”

Con una Nota 17 giugno 2014, pubblicata sul proprio sito istituzionale, il Ministero per la Semplificazione e la P.A. ha precisato di aver adottato – grazie all’accordo “Italia Semplice”, siglato il 12 giugno 2014 tra Governo, Regioni ed Enti Locali – i Moduli unificati e semplificati per la “Scia” edilizia e il “Permesso di costruire” (art. 20 del Dpr. n. 380/01 e art. 7 del Dpr. n. 160/10).
L’Accordo consente di superare l’estrema frammentazione della documentazione in oggetto, finora elaborata su Modelli diversi da ogni singolo Comune.
Un’ulteriore passo verso la semplificazione è stato poi compiuto attraverso il superamento della duplicazione dei Documenti: “non verrà più chiesta – si legge nel Comunicato – la documentazione che l’Amministrazione ha già. Basterà una semplice autocertificazione o l’indicazione degli elementi che consentono all’Amministrazione di reperire la documentazione”.
All’occorrenza, il Modulo valido a livello nazionale potrà essere adeguato alle specificità della normativa regionale.
A questo Provvedimento – stando alle intenzioni dichiarate dal Ministero – faranno seguito l’adozione di altri Moduli per l’edilizia, l’ambiente e l’avvio delle attività produttive e altre semplificazioni delle procedure connesse alle attività edilizie.
Alla Nota sono allegati i 2 Modelli unificati (“Scia” e “Richiesta di permesso a costruire”) in formato “Pdf”, testuale e – “a titolo esclusivamente dimostrativo” – una demo del Modulo “Scia” in formato digitale.