Entrate tributarie gennaio-settembre: in crescita Irpef, Iva e Ires

Entrate tributarie gennaio-settembre: in crescita Irpef, Iva e Ires

 

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha diffuso, con Comunicato n. 219 del 5 novembre 2015, il quadro delle entrate tributarie registrate tra gennaio e settembre 2015. Queste ammontano complessivamente a 301.137 milioni di Euro, con un aumento del 3,4% (+9.862 milioni) rispetto allo stesso periodo del 2014.

In particolare, le Imposte dirette sono in aumento del 5,6% rispetto allo stesso periodo del 2014.
Le entrate Irpef crescono del 6,5% (+7.698 milioni di Euro), per effetto principalmente dall’andamento positivo delle ritenute di lavoro dipendente (+7.226 milioni di Euro). Quelle da Ires crescono dell’1,3% (+215 milioni di Euro) grazie ai maggiori versamenti in autoliquidazione dei mesi di luglio e agosto che confermano un quadro congiunturale in miglioramento rispetto all’anno scorso. Tra le altre Imposte dirette, aumenta del 64,9% (+813 milioni di Euro) il gettito dell’Imposta sostitutiva sui redditi da capitale e sulle plusvalenze, e del 92,7% (+532 milioni di Euro) quello dell’Imposta sostitutiva sul valore dell’attivo dei fondi pensione.

Quanto alle Imposte indirette, il gettito ammonta a 137.139 milioni di Euro ed è in aumento dello 0,8% (+1.124 milioni di Euro) rispetto allo stesso periodo del 2014. A trainare la crescita delle entrate da Iva (+2.707 milioni di Euro) sono soprattutto l’andamento complessivamente positivo della componente relativa agli scambi interni e dei versamenti dovuti in base all’applicazione del meccanismo dello “split payment” (+4,5%, pari a +4.079 milioni). Si conferma il calo del gettito registrato dalle importazioni dai Paesi extra-Ue (-3,4% pari a -338 milioni di Euro).


Related Articles

Trasferimenti erariali: comunicato della Finanza locale sull’erogazione del contributo per la partecipazione all’attività di accertamento fiscale

È stata pubblicata sul sito web istituzionale del Ministero dell’Interno – Dipartimento della Finanza locale, il Comunicato 21 ottobre 2015,

“Pcc”: introdotte alcune nuove funzionalità di ricerca dei documenti e sull’esclusione dei debiti

È stata pubblicata sul sito web della “Piattaforma crediti commerciali” (“Pcc”) la News 2 aprile 2020, recante le informazioni relative

Contenzioso tributario: giurisdizione

Nell’Ordinanza n. 120 del 4 gennaio 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che nell’ambito della giurisdizione