Esclusione dalla gara per carenza dei requisiti di ordine generale

by Redazione | 09/11/2018 17:51

Nella Sentenza n. 5040 del 23 agosto 2018 del Consiglio di Stato, i Giudici si esprimono sulla differenza tra le ipotesi di esclusione dalla gara prevista dall’art. 80, comma 5, lett. c) e f-bis), del Dlgs. n. 50/2016. I Giudici statuiscono che le ipotesi espulsive individuate dalle lett. c) e f-bis) si differenziano in senso sostanziale, atteso che nell’ipotesi di cui all’art. 80, comma 5, lett. c), la valutazione in ordine alla rilevanza in concreto ai fini dell’esclusione dei comportamenti accertati è rimessa alla stazione appaltante, mentre nel caso dell’art. 80, comma 5, lett. f-bis), Dlgs. n. 50/2016, l’esclusione dalla gara è atto vincolato, discendente direttamente dalla legge, che ha la sua fonte nella mera omissione da parte dell’operatore economico. Inoltre, i Giudici chiariscono che, fermo restando che, da un punta di vista strutturale, anche l’omessa dichiarazione può concretare un’ipotesi di dichiarazione non veritiera, il discrimen tra le 2 fattispecie sembra doversi incentrare sull’oggetto della dichiarazione, che assumerà rilievo, ai sensi e per gli effetti di cui alla lett. f-bis), nei soli casi di mancata rappresentazione di circostanze specifiche, facilmente e oggettivamente individuabili e direttamente qualificabili come cause di esclusione a norma della disciplina in commento, ricadendosi altrimenti nella previsione di cui alla fattispecie prevista all’art. 80, comma 5, lett. c), delDlgs. n. 50/2016.

Source URL: https://www.entilocali-online.it/esclusione-dalla-gara-carenza-dei-requisiti-ordine-generale/