Estinzione anticipata mutui e prestiti obbligazionari: determinato l’ammontare definitivo dei contributi 2016

Estinzione anticipata mutui e prestiti obbligazionari: determinato l’ammontare definitivo dei contributi 2016

Con Dm. Interno 22 marzo 2017, pubblicato sul sito istituzionale del Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, sono stati determinati gli importi definitivi dei contributi attribuiti ai Comuni richiedenti per consentire l’estinzione anticipata, totale o parziale, di mutui e prestiti obbligazionari effettuate nell’anno 2016.

La platea interessata dal Provvedimento è quella delle Amministrazioni comunali che, in applicazione del Dm. 14 ottobre 2016 (vedi Entilocalinews n. 41 del 24 ottobre 2016), avevano fatto richiesta dei contributi citati entro lo scorso 31 ottobre 2016.

Dopo una prima ripartizione provvisoria basata sull’invio dei Modelli “A” e resa nota con Dm. Interno 10 novembre 2016, ora il Viminale ha potuto determinare le quote dei contributi in questione in maniera certa e definitiva, basandosi su quanto attestato dagli Enti entro il 28 febbraio scorso, attraverso i Modelli “B”.

Il dato definitivo si discosta da quello preventivamente diffuso per poco meno di Euro 100.000 (ripartiti i 22.490.177,19 Euro contro i 29.588.486,24 annunciati in prima istanza).

Le cifre assegnate a ogni singolo Comune sono riportate nell’Allegato “A”, che forma parte integrante del Decreto in questione.


Related Articles

Primo commento al Disegno di legge sull’ordinamento sportivo

Il 27 giugno 2019 la Camera dei Deputati ha approvato in prima lettura il Ddl. sull’ordinamento sportivo, che adesso passa

Istituzione nuovo Comune: deve avvenire nel rispetto dell’invarianza della spesa per tutta l’area amministrativa coinvolta

Nella Delibera n. 87 del 12 maggio 2017 della Corte dei conti Piemonte, un Ente pone un parere riguardante l’istituzione

Giornalino comunale: trattamento spese di pubblicazione e diffusione

Nella Delibera n. 233 del 17 dicembre 2014 della Corte dei conti Emilia Romagna, un Sindaco ha inoltrato una richiesta