Facoltà assunzionali: regime differenziato tra personale dirigenziale e di Comparto

Facoltà assunzionali: regime differenziato tra personale dirigenziale e di Comparto

Nella Delibera n. 21 del 13 aprile 2018 della Corte dei conti Lazio, un Consiglio regionale ha chiesto un parere in merito alla corretta definizione del quadro normativo posto dal Legislatore statale in materia di facoltà assunzionali in vista dell’adozione degli atti programmatori finalizzati all’eventuale assunzione di personale, con riferimento al personale dirigenziale e personale del Comparto.

In particolare, con riguardo al quesito posto dall’Ente circa la possibilità o meno di utilizzo indifferenziato delle capacità assunzionali tra personale dirigenziale e di Comparto, la Sezione rileva come necessitata la distinzione tra le 2 tipologie di personale, discendente, in primo luogo e

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Incentivi per funzioni tecniche: possibile l’erogazione in caso di modifiche contrattuali derivanti da circostanze impreviste e imprevedibili

Nella Delibera n. 162 del 12 dicembre 2018 della Corte dei conti Puglia, viene chiesto un parere in merito alla

Immigrazione: al via la richiesta della cittadinanza on-line

Partirà il prossimo 18 maggio il nuovo servizio messo a punto dal Ministero dell’Interno, Dipartimento per le Libertà civili e

Concorsi: non ogni segno astrattamente idoneo al riconoscimento può essere una causa escludente

Nella Sentenza n. 230 del 13 febbraio 2017 del Tar Toscana, i Giudici affermano che, in sede di pubblico concorso,