“E-fatture”: in caso di invio a “Sdi” senza l’indicazione del “Rea” non è necessario richiedere note di credito

“E-fatture”: in caso di invio a “Sdi” senza l’indicazione del “Rea” non è necessario richiedere note di credito

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’istanza di interpello n. 208 del 26 giugno 2019, ha chiarito che in caso di invio al “Sdi” di e-fatture prive dei dati di iscrizione al repertorio delle notizie economiche ed amministrative (“Rea”) non è necessaria la richiesta di emissione di note di credito, non essendo tali dati ricompresi in quelli obbligatori di cui all’art. 21 del Dpr. n. 633/1972.

L’Agenzia ha ricordato in primo luogo che l’art. 2250, comma 1, Cc. prevede che negli atti e nella corrispondenza delle Società soggette all’obbligo dell’iscrizione nel registro delle imprese devono essere

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Tia2”: il prelievo ha natura privatistica ed è soggetta ad Iva

Nella Sentenza n. 8631 del 7 maggio 2020 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame riguarda la debenza,

Ministro Giannini: “Comuni siano interlocutori sempre più attivi, portatori di responsabilità educativa”

Oltre 7 miliardi di Euro messi in campo per finanziare più di 30.000 interventi di edilizia scolastica e 400 Istituti

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.