Fatture elettroniche P.A.: nel tracciato xml esiste un campo specifico in cui inserire numero e data Determina di impegno di spesa?

Fatture elettroniche P.A.: nel tracciato xml esiste un campo specifico in cui inserire numero e data Determina di impegno di spesa?

Il testo del quesito:

Con riferimento alle cause di rifiuto delle fatture elettroniche chiedo: 1. nel tracciato xml della ‘FePA’, esiste un campo specifico in cui inserire i riferimenti di numero e data determina di impegno di spesa? Se controllo il tracciato trovo solo i campi per ordine di acquisto, contratto, commessa convenzione. 2. Nel mio Ente le spese correnti vengono prenotate con Determina. L’impegno successivo viene eseguito mediante l’emissione di Buoni d’ordine, Ordini di lavoro, Contratti. Tutti questi vengono trasmessi ai fornitori con le informazioni relative all’impegno. I fornitori riportano in ‘FE’ gli estremi (numero e data) degli Ordini di lavoro e Buoni d’ordine valorizzando i campi dell’xml. Noi li abbiamo sempre ritenuti soddisfare il contenuto dell’art. 191, comma 1, Dlgs. n. 267/2000, pertanto se la ‘FE’ riporta gli estremi degli Ordini (numero e data) e non quelli della Determina, non rifiutiamo la ‘FE’. E’ corretto?”.

La risposta dei ns. esperti:

In merito al primo punto, precisiamo che non sono state emanate regole tecniche che indichino in modo puntuale come e dove inserire il numero e la data della Determina di spesa all’interno della struttura xml del file fattura. Tuttavia, è prassi consolidata utilizzare il tagIddocumento” e “data” all’interno del blocco “dati ordine di acquisto”.

Sul secondo punto, la questione non è mai stata chiara dalla lettura dell’art 191 del Tuel, sebbene aiuta comunque segnalare il fatto che il Dm. 24 agosto 2020, in vigore dal 6 novembre 2020, ha chiarito che dovranno essere inseriti in fattura i riferimenti alla Determina di impegno. In realtà, a parere dello scrivente la questione ha una rilevanza marginale, non incidendo sulla corretta gestione del processo della “FePA”, avendo la norma una finalità di trasparenza tra Ente e fornitore. Cosa diversa è invece la corretta valorizzazione del Cig, la cui carenza determina l’impossibilità da parte di Anac di gestire il tracciamento dei flussi finanziari.

di Cesare Ciabatti


Related Articles

“Reddito di emergenza”: i chiarimenti dell’Inps sui requisiti di accesso

Con la Circolare n. 69 del 3 giugno 2020, l’Inps ha fornito chiarimenti sui requisiti d’accesso al “Reddito di emergenza”

“Covid-19”: Palazzo Chigi detta le “Linee guida” per gli allenamenti degli sport di squadra e quello di base

La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio per lo Sport, ha diramato il 20 maggio 2020 sul proprio sito

Entrate tributarie: tra gennaio e luglio 2016 sono state pari a 243,8 miliardi

Le entrate tributarie erariali accertate nei primi 7 mesi del 2016 sono state pari a 243.858 milioni di Euro, quasi

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.