Finanza locale: avviate le procedure di recupero delle maggiori somme percepite dagli Enti Locali durante le Consultazioni referendarie

Finanza locale: avviate le procedure di recupero delle maggiori somme percepite dagli Enti Locali durante le Consultazioni referendarie

Sul sito del Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, è stato pubblicato il Comunicato 7 ottobre 2022 della Direzione centrale per la Finanza locale.

Quest’ultima informa che sono state avviate le procedure automatizzate di recupero delle maggiori somme percepite dai Comuni delle Regioni a Statuto ordinario e delle Regioni a Statuto speciale Sardegna e Sicilia, rispetto alle spese sostenute e/o ammesse in occasione delle Consultazioni referendarie del 20 e 21 settembre 2020 abbinate a quelle regionali, amministrative e suppletive per il Senato della Repubblica.

Gli Enti delle Regioni a Statuto speciale Friuli Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige e Valle d’Aosta, riceveranno invece dalle Prefetture o dagli Uffici di riferimento l’apposita richiesta di rimborso con indicati importi, termini e modalità di riversamento a favore dello Stato.


Related Articles

Enti “non virtuosi”: capacità assunzionale

Nella Delibera n. 61 del 7 aprile 2021 della Corte dei conti Sicilia, il Sindaco di un Comune in cui

“Tpl”: la Corte di giustizia europea deciderà se i contratti di servizio pubblico possono essere affidati in via diretta per i servizi minimi

Consiglio di Stato – Ordinanza n. 4303 del 16 luglio 2018   Il Consiglio di Stato, con l’Ordinanza collegiale n.

Comunicazione dell’ammontare dello stock debiti commerciali residui al 31 dicembre 2018: indicazioni dall’Anci in caso di anomalie nei valori

Con il Comunicato 23 aprile 2019, l’Anci ha reso noto che continuano a pervenire dai Comuni numerosi segnali di allarme

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.