Firenze, stuprano turista e mandano video su WhatsApp: arrestati

Firenze, stuprano turista e mandano video su WhatsApp: arrestati

(Adnkronos) – Hanno stuprato una turista canadese e inviato, poi, il video della violenza su WhatsApp. A finire in manette un 26enne e un 34enne nel corso di un’indagine, coordinata dalla procura di Firenze, da cui risulta che a carico loro i sono gravi indizi di violenza sessuale di gruppo e diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti in concorso con altri due indagati. L’arresto dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Scandicci e della stazione di Impruneta.  

I fatti si sono verificati in un locale di Impruneta nella notte tra il 29 e il 30 luglio scorso. L’arresto dei due indagati è stato eseguito in attuazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dall’ufficio gip del Tribunale di Firenze, su conforme richiesta della procura del capoluogo toscano, che ha concordato con le risultanze investigative prodotte dai carabinieri. Il procedimento penale è nella fase delle indagini preliminari e l’effettiva responsabilità degli indagati sarà vagliata nel corso del successivo processo, non escludendosi ulteriori sviluppi investigativi e probatori anche in loro favore. 


Related Articles

Cannabis, “destra e Italia Viva chiedono rinvio”: voto slitta

“Ad un mese circa dalla sua adozione, oggi avremmo dovuto votare il testo base sulla cannabis ma i gruppi di

We Run Rome annullata causa Covid

We Run Rome verso l’annullamento. Il Campidoglio, a quanto si apprende, starebbe predisponendo un’ordinanza per cancellare la maratona We Run

La chirurgia ‘torna al futuro’, si apre 39° Congresso nazionale di Acoi

Si è aperto a Milano il 39° Congresso Nazionale di Acoi, l’Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani. ‘Ritorno al futuro’ è il

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.