Fondo “Progettazione Enti Locali”: pubblicata la graduatoria di ammissione di Comuni e Città metropolitane

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato il Decreto n. 15584 del 3 dicembre 2019 e il Decreto n. 14665 del 14 novembre 2019, che riportano graduatoria e ammissione, rispettivamente, di Comuni e Città metropolitane, alle risorse del “Fondo Progettazione Enti Locali”, istituito dall’art. 1, comma 1079, della Legge n. 205/2017 (c.d. “Legge di bilancio 2018”).

Il “Fondo” è destinato a cofinanziare i Progetti finalizzati alla messa in sicurezza degli edifici e delle strutture pubbliche di esclusiva proprietà dell’Ente e con destinazione d’uso pubblico, con priorità agli edifici e alle strutture scolastiche.

Le risorse stanziate dal “Fondo” per ogni anno, dal 2018 al 2030, sono complessivamente pari ad circa Euro 30 milioni, e sono così ripartite: Euro 4.975.000 alle Città metropolitane, Euro 12.437.500 ai Comuni ed Euro 12.437.500 alle Province.

Con il Decreto n. 15584 del 3 dicembre 2019 è stata approvata la graduatoria di cofinanziamento di n. 1663 progettazioni dei Comuni, con una percentuale massima di cofinanziamento fissata all’80% per ogni Progetto. Per gli anni 2018 e 2019 sono ammessi a cofinanziamento statale i primi n. 833 interventi, nei limiti delle effettive disponibilità di stanziamento. Con successivo Provvedimento direttoriale verrà approvato l’Elenco dei Progetti ammessi a cofinanziamento statale per l’anno 2020.

Le risorse assegnate a ciascun Comune sono erogate nei limiti delle effettive disponibilità di stanziamento in 2 soluzioni:

a) un acconto pari al 60% del cofinanziamento statale;

b) il saldo, al netto delle economie conseguite, ad avvenuta aggiudicazione del Servizio di progettazione ammesso a cofinanziamento statale.

Per ogni Progetto ammesso a cofinanziamento statale, i Comuni provvedono a pubblicare il bando di gara entro il termine perentorio di 3 mesi decorrente dalla data di pubblicazione sul sito del Mit del presente Decreto di ammissione, quindi a partire dal 4 dicembre 2019.

Con il Decreto n. 14665 del 14 novembre 2019 sono state ammesse invece n. 56 progettazioni delle Città metropolitane per ciascuno degli anni 2018 e 2019. Anche in questo caso, le risorse assegnate a ciascun Ente beneficiario sono erogate, nei limiti delle effettive disponibilità di stanziamento presenti sul capitolo di riferimento, in 2 soluzioni:

a) un acconto pari al 60% del cofinanziamento statale ammesso per l’anno di riferimento;

b) il saldo, al netto delle economie conseguite, ad avvenuta aggiudicazione di tutti i servizi di progettazione ammessi a cofinanziamento statale.

I soggetti beneficiari del cofinanziamento sono tenuti a procedere all’attivazione delle procedure per l’affidamento della progettazione finanziata entro 3 mesi dalla pubblicazione sul sito del Mit del Decreto di ammissione a cofinanziamento, avvenuta il 18 novembre 2019.