Fusioni e Unioni di Comuni: il passaggio di proprietà dei veicoli dalle Amministrazioni estinte ai nuovi Enti è esente dall’Imposta di bollo

Fusioni e Unioni di Comuni: il passaggio di proprietà dei veicoli dalle Amministrazioni estinte ai nuovi Enti è esente dall’Imposta di bollo

Il passaggio di proprietà di veicoli dai Comuni estinti ai nuovi Enti in caso di fusioni o unioni è esente da Imposta di bollo.

A chiarirlo, con la Nota Prot. 15087 del 4 giugno 2015, è stato il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Direzione generale per la Motorizzazione, che ha risposto ad un Interpello posto da una Direzione generale territoriale.

Lo stesso vale in caso di subentro, a titolo universale, delle Città metropolitane nel patrimonio delle Province soppresse. Come chiarito dal Dicastero, ai sensi dell’art.1, commi 47 e 128, della Legge n. 56/14 (c.d. “Legge Delrio”),

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.


Related Articles

Tributi locali: pubblicati i Decreti di ripartizione dei Fondi per il ristoro del minor gettito Imu, Tosap/Cosap e Imposta di soggiorno

Sono stati pubblicati sul sito web del Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale, i Decreti 21 luglio 2020 e 22

Cessione quote Società pubblica: legittimo pretendere che il futuro socio privato non abbia avuto bilanci in perdita negli ultimi 3 esercizi

Con la Sentenza n. 116 dell’11 gennaio 2018, il Consiglio di Stato si esprime sul caso di alcuni Comuni che,

Autonomia regionale differenziata: i casi di Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna

Come noto, l’art. 116, comma 3, della Costituzione, prevede che la Legge ordinaria possa concedere alle Regioni a Statuto ordinario