Ghiaccio marino antartico, a marzo seconda più bassa estensione in 44 anni

(Adnkronos) – Seconda più bassa estensione del ghiaccio marino antartico osservata in 44 anni di registrazioni e quinto marzo più caldo a livello globale. E’ quanto segnala Copernicus Climate Change Service (C3S), implementato dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine per conto della Commissione europea con il finanziamento dell’Ue, che pubblica regolarmente bollettini climatici mensili che riportano i cambiamenti osservati nella temperatura dell’aria superficiale globale, nella copertura del ghiaccio marino e nelle variabili idrogeologiche.  

Nel dettaglio, la temperatura media globale per marzo 2022 è stata di circa 0.4ºC superiore alla media 1991-2020, rendendo il mese passato il quinto marzo più caldo mai registrato. Nel complesso, l’Europa è stata circa 0.4ºC più fredda della media in marzo 2022, il terzo più freddo negli ultimi 10 anni. Vi è, poi, stato un contrasto nelle anomalie di temperatura in Europa, con condizioni più calde della media a Nord e più fredde della media a Sud. Le condizioni di freddo si sono estese all’Africa settentrionale e in Russia. Registrate condizioni di caldo anomalo in gran parte dell’Artico e dell’Antartico: l’Artico ha vissuto il quarto marzo più caldo mai registrato, in Antartide sono stati battuti i record giornalieri di temperatura massima. 

L’estensione del ghiaccio marino antartico per il mese di marzo, spiega C3S, è stata del 26% inferiore alla media 1991-2020, classificandosi al secondo posto tra le più basse nei 44 anni di registrazioni satellitari, con ampie aree di concentrazione di ghiaccio marino inferiori alla media nei mari di Ross, Amundsen e Weddell settentrionale. L’estensione del ghiaccio marino artico è stata del 3% inferiore alla media 1991-2020, proseguendo nella tendenza di estensioni inferiori alla media, ma non particolarmente basse, osservata da luglio 2021. 


Related Articles

Nespresso porta in Puglia ‘Le città che respirano’

Un’area di oltre 10mila mq; 1.400 piante messe a dimora. Nespresso celebra la Giornata Nazionale degli Alberi e porta in

Ambiente, sì italiani a eolico e fotovoltaico vicino casa

Sì degli italiani alla costruzione di impianti eolici e fotovoltaici vicino al proprio domicilio. Il dato è contenuto in un

Sostenibilità, stile di vita più green per 66% italiani da inizio pandemia

(Adnkronos) – Il 66% degli italiani conduce uno stile di vita più sostenibile dall’inizio della pandemia e il 36% sarebbe

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.