Ici: la requisizione di un terreno da parte del Comune non esonera il proprietario dal pagamento

Ici: la requisizione di un terreno da parte del Comune non esonera il proprietario dal pagamento

Nella Sentenza n. 21158 del 19 ottobre 2016 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame inizia con un avviso di accertamento, notificato dal Comune in questione, per omesso versamento dell’Ici per l’anno 2001 su alcuni terreni edificabili, requisiti dal Comune in questione. La Suprema Corte chiarisce che la requisizione del terreno da parte del Comune ha escluso che la circostanza potesse esimere dal pagamento dell’Imposta, in quanto presupposto della stessa è il possesso del cespite fino alla data di espropriazione e di trasferimento del bene.

La requisizione non priva il proprietario del possesso dell’immobile, cosicché il proprietario è

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Incarichi ex art. 110 Tuel: giurisdizione ordinaria

Nella Sentenza n. 171 del 16 marzo 2020 della Consiglio Giustizia amministrativa per la Sicilia, la questione controversa riguarda la

La rappresentanza in giudizio dell’Ente Locale

Nell’Ordinanza n. 8532 del 27 marzo 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che l’Ente Locale può