Ici: la riduzione dell’Imposta si applica in automatico in caso di inagibilità

Ici: la riduzione dell’Imposta si applica in automatico in caso di inagibilità

Nella Sentenza n. 18453 del 21 settembre 2016, la Corte di Cassazione si è espressa sul caso di un Comune che aveva notificato ad una Società un avviso di accertamento per il recupero dell’Imposta Ici relativamente all’anno 2002, in riferimento ad una unità immobiliare in corso di ristrutturazione.

La Suprema Corte afferma che, in tema di Ici, qualora l’immobile sia dichiarato inagibile, l’Imposta va ridotta, ai sensi dell’art. 8, comma 1, del Dlgs. n. 504/92, nella misura del 50% anche in assenza di richiesta del contribuente poiché, tenuto conto del principio di collaborazione e buona fede che deve improntare i rapporti tra Ente impositore e contribuente, a quest’ultimo non può essere chiesta la prova di fatti già documentalmente noti al Comune.


Related Articles

Tia: il Concessionario può richiedere al contribuente l’Iva in rivalsa visto la natura privatistica del loro rapporto

Corte di Cassazione – Sentenza 12 novembre 2020, n. 25519 E’ legittimo l’esercizio del diritto di rivalsa dell’Iva sulla Tia,

Imposte ipotecaria e catastale: immobili di interesse storico e artistico

Nella Sentenza n. 2101 del 3 febbraio 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che i trasferimenti

Processo tributario: il coobbligato d’imposta può avvalersi del giudicato favorevole emesso in un giudizio promosso da altro obbligato

La Sentenza n. 12766 del 19 giugno 2015, della Corte di Cassazione, si esprime in merito all’estensione, ex art. 1306