Il Data Governance Act, il nuovo Regolamento europeo per il mercato unico dei dati rischia di non essere abbastanza e favorire i grandi della tecnologia

Sommario: 1. Dalla necessità all’opportunità; 1.1. Spinte per una governance unitaria, dalla Commissione Junker alla Commissione Von Der Leyen; 2. I contenuti della proposta di Regolamento; 2.1. La finalità del DGA; 2.2. Il rapporto col GDPR e i dati personali; 2.3. Definizioni e soggetti coinvolti; 2.4. Enti pubblici e dati in possesso delle PA; 2.5. Gli scambi di dati tra imprese e consumatori; 2.6. L’altruismo dei dati; 3. Le criticità della proposta di Regolamento; 3.1. Alcune definizioni mancanti; 3.2. La difficile compliance degli obblighi per gli Enti Pubblici; 3.3. Il caso Facebook e le zone grigie del Regolamento; 4. Conclusioni,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

La nostra attenzione alla verifica dei contenuti

Gli articoli e i contenuti prodotti dalla nostra redazione sono tutti verificati da esperti del settore. Seguendo una procedura di qualità certificata, i giornalisti della redazione operano a stretto contatto con gli esperti per verificare la correttezza delle informazioni pubblicate. L'obiettivo è quello di fornire a tutti i lettori informazioni verificate e attendibili.

Seguici sui social:

Privacy

Siamo al fianco di Enti pubblici, privati e professionisti nella gestione della privacy.