Immobili Enti Locali: al via il Portale “Patrimonio Pubblico Italia”

Immobili Enti Locali: al via il Portale “Patrimonio Pubblico Italia”

Con il Comunicato-stampa n. 5 del 4 febbraio 2015, la Cassa Depositi e Prestiti Spa ha annunciato l’avvio del Portale www.patrimoniopubblicoitalia.it, catalogo interattivo online degli immobili pubblici nato su iniziativa della stessa Cassa Depositi e Prestiti, in collaborazione con la Fondazione Patrimonio Comune dell’Anci e con il supporto tecnico della Società Groma srl (Cassa Geometri).

Gli Enti Locali potranno inserire sul Portale gli immobili su cui sia stata completata la procedura “Vol – Valorizzazione on line” di Cassa DD.PP., o sui quali sia stata condotta una “due diligence” a 360°. Attraverso il Portale, gli utenti – pubblici e privati – interessati ad un immobile potranno consultare agevolmente tutte le informazioni e i documenti relativi che lo riguardano.

Il Portale ospita 3 Sezioni, rispettivamente dedicate a:

  1. vendita;
  2. permuta (anche da effettuarsi tra gli Enti stessi);
  3. valorizzazione (dedicata a sollecitare studi di fattibilità che possano coniugare l’interesse ad investire del privato, con la finalità pubblicistica perseguita dall’Ente).

Www.patrimoniopubblicoitalia.it – si legge nella Nota – può essere considerato il secondo passo di un progetto ‘online’ di Cdp, Fpc/Anci e Groma (che ha realizzato l’applicativo gestionale del sito) nel campo della valorizzazione immobiliare pubblica. Il primo passo è stato rappresentato dalla Vol, applicativo che – attraverso la puntuale ricognizione/conoscenza del proprio patrimonio – consente agli Enti pubblici di effettuare le necessarie regolarizzazioni, aggiornare e completare la documentazione, creando al contempo un archivio ‘intelligente’ – totalmente digitalizzato- utilizzabile anche per la gestione attiva dei propri beni. Vol e www.patrimoniopubblicoitalia.it sono 2 delle iniziative di Cdp che affiancano la tradizionale attività di sostegno finanziario agli Enti Locali. La valorizzazione immobiliare può rappresentare per gli Enti una modalità complementare per recuperare risorse da destinare a investimenti sul territorio”.


Related Articles

Durc: la valutazione della gravità delle infrazioni spetta all’Istituto previdenziale

Nella Sentenza n. 800 dell’8 giugno 2016 del Tar Lombardia, i Giudici si esprimono sulla verifica della regolarità contributiva delle

Rendiconti 2019 e bilanci di previsione 2020-2022: diffuse le Linee-guida della Corte dei conti

Con il Comunicato-stampa n. 31 del 1° giugno 2020, la Corte dei conti rende noto che la Sezione delle Autonomie

Canile municipale e Parco fluviale: gli incassi devono essere fatturati?

Il testo del quesito: “Abbiamo un dubbio riguardante gli incassi derivanti dalla gestione del Canile municipale. Il Servizio è affidato