Imposte e contributi: disposta la proroga al 20 luglio per Ires e Iva

Imposte e contributi: disposta la proroga al 20 luglio per Ires e Iva

Come precedentemente annunciato dal Mef con il Comunicato n. 147 del 22 giugno 2020, è stato emanato il Dpcm. 27 giugno 2020, pubblicato sulla GU. n. 162 del 29 giugno 2020, il quale ha disposto la proroga del termine di versamento del saldo 2019 e del primo acconto 2020 ai fini delle Imposte sui redditi e dell’Iva, per i contribuenti interessati dall’applicazione degli Indici sintetici di affidabilità (Isa), compresi quelli aderenti al regime forfetario, al fine di tener conto dell’impatto dell’emergenza “Covid-19” sull’operatività dei contribuenti di minori dimensioni e, conseguentemente, sull’operatività dei loro Intermediari.

Pertanto, i predetti versamenti potranno essere effettuati:

  • entro il 20 luglio 2020 senza maggiorazione;
  • dal 21 luglio al 20 agosto 2020, maggiorando le somme da versare dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo.

Per quanto riguarda l’Irap, ricordiamo che l’art. 24 del Dl. n. 34/2020 (c.d. “Dl. Rilancio”) ha disposto l’esenzione dal versamento del saldo Irap dovuto per il 2019 e della prima rata dell’acconto dell’Irap dovuta per il 2020 per le Imprese e i lavoratori autonomi con ricavi e compensi non superiori a 250 milioni di Euro nel 2019.


Related Articles

Rilevazione Istat su partecipate pubbliche: nel 2014 erano 9.867

Un totale di 9.867 imprese che operano prevalentemente in settori ad alta intensità di capitale come quelli energetici, infrastrutturali e

Provvedimento di acquisizione sanante di competenza del Consiglio comunale

Nella Sentenza n. 68 dell’11 gennaio 2021 del Tar Lombardia, viene impugnato il provvedimento con cui un Comune ha disposto,

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.