Imu terreni agricoli montani: l’Anci chiede l’abolizione

Imu terreni agricoli montani: l’Anci chiede l’abolizione

Se Umberto Di Primio, Sindaco di Chieti e rappresentante Anci in Conferenza Stato-Città, si era limitato a invocare una ulteriore proroga della scadenza per il pagamento dell’Imu sui terreni agricoli montani (rispetto a quella del 26 gennaio disposta dal Dl. 16 dicembre 2014, n. 185), il Presidente dell’Anci Piero Fassino è andato oltre.

A margine del Consiglio nazionale dell’Associazione nazionale dei Comuni, riunitosi a Roma il 16 dicembre 2014, il Primo cittadino di Torino ha infatti dichiarato che il “congelamento” e il rinvio della misura non sono sufficienti. “Chiediamo– ha detto Fassino– che da qui a gennaio il Governo assuma un provvedimento di abolizione di questo tributo. E’ una misura particolarmente iniqua– si legge ancora nel Comunicato Anci relativo all’evento – che penalizza in modo serio i territori agricoli e montani, peraltro a fronte di un introito complessivamente modesto”.


Tags assigned to this article:
abolizionefassinoImuterreni agricoli montani

Related Articles

“Legge di stabilità”:Fassino, “I tagli alle Regioni si potrebbero ripercuotere sui Comuni”

Con il Comunicato 21 ottobre pubblicato sul sito istituzionale dell’Anci, il Presidente dell’Associazione nazionale dei Comuni italiani e Sindaco di

Vigilanza su segnalazioni in materia di Trasparenza: aggiornamento della rendicontazione periodica degli esiti dell’attività di vigilanza in materia sulle segnalazioni istruite nel 2014 e nel 2015

L’Anac rende noto l’aggiornamento della rendicontazione periodica degli esiti dell’attività di vigilanza in materia di Trasparenza, svolta a seguito delle

Imposta di sbarco: per il Tar alcune previsioni del Regolamento istitutivo sono in contrasto con la normativa statale

Nella Sentenza n. 5681 del 5 novembre 2014 del Tar Napoli il Mef ha impugnato un Regolamento istitutivo dell’Imposta di