In caso di malattia contratta all’estero cosa fare per giustificare l’assenza dal lavoro

In caso di malattia contratta all’estero cosa fare per giustificare l’assenza dal lavoro

di Stefano Paoli

Quando andiamo all’estero in vacanza può accadere che un lavoratore subisca un infortunio oppure abbia una malattia. Se questa situazione fosse accaduta in Italia durante un periodo feriale, il lavoratore, in base alle norme vigenti non avrebbe avuto alcun problema, per prolungare le sue ferie e per giustificare in contemporanea il loro mancato godimento a causa di un infortunio o di una malattia in cui è incorso in tale periodo.

Ma se queste situazioni che, di fatto, interrompono il meritato riposo, accadono fuori dei confini italiani, che cosa deve fare il malcapitato lavoratore ?

Di fatto deve

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Conto annuale 2017: rinviato al 25 giugno 2018 il termine per effettuare la rilevazione

Il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato (RgS) ha pubblicato la Circolare n. 18 del 22 maggio 2018, contenente le

Tributi locali: prorogata la sospensione dei versamenti per le popolazioni dei Comuni terremotati

È stato pubblicato sulla G.U. n. 123 del 29 maggio 2018 il Dl. n. 55 del 29 maggio 2018, rubricato

Ccnl. “Area Funzioni locali 2016-2018”: sottoscritto in via definitiva il nuovo contratto per Dirigenti e Segretari

Dopo un’attesa durata ben 11 anni, è stato sottoscritto in via definitiva il 17 dicembre 2020 il nuovo Contratto dell’Area

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.