Incarichi dirigenziali ex art. 110, comma 1, del Tuel: i limiti da rispettare sono diversi rispetto ad un incarico di alta specializzazione

Incarichi dirigenziali ex art. 110, comma 1, del Tuel: i limiti da rispettare sono diversi rispetto ad un incarico di alta specializzazione

 

Nella Delibera n. 106 del 23 giugno 2015 Corte dei conti Molise, la Sezione ritiene che ove il Comune intenda conferire, ai sensi dell’art. 110, comma 1, del Dlgs. n. 267/00, un incarico dirigenziale, debba rispettare esclusivamente il contingente percentuale massimo fissato dalla stessa norma nel “30% dei posti istituiti nella dotazione organica della medesima qualifica”, non essendo invece operanti i limiti di carattere finanziario posti dall’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10, convertito con Legge n. 122/10.

Per converso, laddove il Comune intenda conferire un incarico c.d. “di alta specializzazione” (Responsabile di uffici

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Responsabilità amministrativa del dipendente pubblico per svolgimento di attività extra-istituzionale incompatibile

Nella Sentenza n. 164 del 16 aprile 2020 della Corte dei conti Sicilia, la Sezione ha affermato che sussiste la

Incentivi per funzioni tecniche: non dovuti in caso di concessioni

Nella Delibera n. 15 del 25 giugno 2019 della Corte dei conti Autonomie, la Sezione enuncia il seguente Principio di

Trasferimenti erariali: dalla Finanza locale erogati oltre 1,2 miliardi di Euro nel mese di settembre

Pagamenti per un totale di Euro 1.201.073.126,23 mediante 890 titoli di spesa a vario titolo. Ad erogarli nel corso del