Incarichi dirigenziali ex art. 110, comma 1, del Tuel: i limiti da rispettare sono diversi rispetto ad un incarico di alta specializzazione

Incarichi dirigenziali ex art. 110, comma 1, del Tuel: i limiti da rispettare sono diversi rispetto ad un incarico di alta specializzazione

 

Nella Delibera n. 106 del 23 giugno 2015 Corte dei conti Molise, la Sezione ritiene che ove il Comune intenda conferire, ai sensi dell’art. 110, comma 1, del Dlgs. n. 267/00, un incarico dirigenziale, debba rispettare esclusivamente il contingente percentuale massimo fissato dalla stessa norma nel “30% dei posti istituiti nella dotazione organica della medesima qualifica”, non essendo invece operanti i limiti di carattere finanziario posti dall’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10, convertito con Legge n. 122/10.

Per converso, laddove il Comune intenda conferire un incarico c.d. “di alta specializzazione” (Responsabile di uffici

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Pubblico Impiego” privatizzato e congedo parentale

Nella Sentenza n. 233 dell’8 luglio 2019 del Tar Molise, i Giudici chiariscono che durante il periodo di fruizione del

“Legge sull’usura”: definiti i tassi per il periodo aprile-giugno 2017

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 76 del 31 marzo 2017 il Decreto Ministero dell’Economia e delle Finanze 27 marzo

Appalti pubblici per manutenzioni: non danno diritto a percepire incentivi per funzioni tecniche

Nella Delibera n. 140 del 28 settembre 2018 della Corte dei conti Puglia, viene chiesto se gli appalti pubblici per