Incarico componente Commissione giudicatrice: non serve l’autorizzazione della P.A. di appartenenza se è a titolo gratuito

Incarico componente Commissione giudicatrice: non serve l’autorizzazione della P.A. di appartenenza se è a titolo gratuito

Nella Sentenza n. 217 del 1° marzo 2016 del Tar Umbria, Sezione Prima, la controversia riguarda la legittimità della procedura aperta indetta da un Comune per l’affidamento del “Servizio di assistenza domiciliare e di assistenza educativa scolastica ed extrascolastica” per la durata di 18 mesi, aggiudicata a titolo definitivo ad una Cooperativa. Nello specifico, è stato richiesto l’annullamento dell’intera procedura di gara deducendo la violazione dell’art. 53 del Dlgs. n. 165/01, contestando il fatto che un membro esterno della Commissione giudicatrice, nominata ai sensi dell’art. 84 del Dlgs. n. 163/06, non era stato preventivamente autorizzato all’assunzione dell’incarico da

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Ici/Imu: il trattamento impositivo dei fabbricati inagibili

Nella Sentenza n. 34597 del 30 dicembre 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che in tema

Impianto sportivo comunale: spetta al Giudice ordinario pronunciarsi sulla controversia sulla sua ristrutturazione e gestione

Nella Sentenza n. 4539 del 28 ottobre 2016 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che appartiene alla giurisdizione del