Incentivi alla progettazione: attività e soggetti che possono beneficiarne

Incentivi alla progettazione: attività e soggetti che possono beneficiarne

Nella Delibera n. 568 del 17 dicembre 2015 della Corte dei conti Veneto, la Sezione si esprime sull’interpretazione dell’art. 92 del Dlgs. n. 163/06 alla luce delle modifiche apportate dal Dl. n. 90/14, convertito con modificazioni dalla Legge n. 114/14.

In particolare, con il primo quesito viene chiesto se tra le attività previste per la ripartizione delle risorse del “Fondo per la progettazione e l’innovazione” rientrino i lavori di manutenzione straordinaria che comportano attività di progettazione, direzione lavori e collaudo.

La Sezione afferma che le manutenzioni straordinarie sarebbero riconducibili (o comunque assimilabili) alla realizzazione di opere pubbliche al

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Appalto servizi: verifica requisiti partecipazione riguarda solo il Consorzio stabile e non le imprese consorziate indicate come esecutrici

Nella Sentenza n. 326 del 6 marzo 2017 del Tar Toscana, i Giudici rilevano che, a seguito della novella introdotta

Dispensari farmaceutici: sono esclusi dall’obbligo di trasmissione telematica delle spese sanitarie?

Il quesito: “Relativamente alla trasmissione dati della spesa farmaceutica 2015 da Dispensario, considerando il fatto che non essendoci un computer

Iva ridotta su canone di disponibilità: si applica sulla quota che remunera la costruzione dell’opera

Con la Risoluzione n. 100/E del 3 novembre 2016, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito quale sia la corretta aliquota Iva