Incentivi Imu-Tari: ai fini del riconoscimento vale anche l’approvazione del bilancio preventivo e del rendiconto entro il termine prorogato

by Redazione | 28/01/2022 11:55

Nella Delibera n. 19 del 10 dicembre 2021 della Corte dei conti Autonomie, la questione rimessa alla Sezione Autonomie riguarda la possibilità o meno di erogare il compenso incentivante ex art. 1, comma 1091, della Legge n. 145/2018, a fronte dell’approvazione del bilancio di previsione nei termini così come prorogati più volte a causa della situazione emergenziale dovuta all’epidemia “Covid 19”.

La disposizione citata dispone che i Comuni che hanno approvato il bilancio di previsione e il rendiconto entro i termini stabiliti dal Dlgs. n. 267/2000 (Tuel) possono, con proprio Regolamento, prevedere che il maggior gettito accertato e riscosso, relativo agli accertamenti dell’Imposta municipale propria e della Tari, nell’esercizio fiscale precedente a quello di riferimento, risultante dal conto consuntivo approvato, nella misura massima del 5%, sia destinato, limitatamente all’anno di riferimento, al potenziamento delle risorse strumentali degli Uffici comunali preposti alla gestione delle entrate e al trattamento accessorio del personale dipendente, impiegato nel raggiungimento degli obiettivi del Settore “Entrate”, anche di qualifica dirigenziale, in deroga al limite di cui all’art. 23, comma 2, del Dlgs. n. 75/2017, mediante contrattazione integrativa. Poiché la facoltà riconosciuta ai Comuni dalla norma appena richiamata resta espressamente condizionata all’approvazione del bilancio di previsione e del rendiconto “entro i termini stabiliti dal testo unico di cui al Dlgs. n. 267/2000” e, quindi, nei termini previsti dagli artt. 151, comma 1 e 227, comma 2, del Tuel, occorre precisare se questa condizione possa ritenersi soddisfatta nel solo caso in cui il bilancio di previsione sia stato deliberato entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello di riferimento, ovvero anche ove il bilancio di previsione sia stato approvato entro il diverso termine prorogato da specifiche disposizioni normative o con Decreto ministeriale come previsto dall’ultimo periodo dell’art. 151, comma 1, del Tuel.

La Sezione ha considerato, quale condizione di applicabilità dell’art. 1, comma 1091, della Legge n. 145/2018, il termine dicembre previsto nell’art. 151, comma 1, del Tuel, precisando che la locuzione “entro i termini stabiliti dal Tuel” contenuta nell’art. 1, comma 1091, della Legge n. 145/2018, si riferisce anche al diverso termine prorogato, per il bilancio di previsione, con legge o con Decreto del Ministro dell’Interno (ai sensi dell’art. 151, comma 1, del Tuel) e, per il rendiconto, con legge. 

Source URL: https://www.entilocali-online.it/incentivi-imu-tari-ai-fini-del-riconoscimento-vale-anche-lapprovazione-del-bilancio-preventivo-e-del-rendiconto-entro-il-termine-prorogato/