Incremento dell’indennità del Sindaco nei Comuni fino a 3.000 abitanti: nessun effetto automatico per gli altri componenti della Giunta

Incremento dell’indennità del Sindaco nei Comuni fino a 3.000 abitanti: nessun effetto automatico per gli altri componenti della Giunta

Nella Delibera n. 42 del 22 giugno 2020 della Corte dei conti Molise, un Sindaco ha chiesto se l’incremento della sua indennità, disposto dall’Ente, ex art. 82, comma 8-bis del Tuel, con specifica Deliberazione, estenda i suoi effetti anche alla indennità di Vice-Sindaco e Assessore, comprendendone l’incremento. La Sezione ha rilevato che è escluso un automatico incremento delle indennità degli altri Amministratori nell’ipotesi di aumento di cui all’art. 82, comma 8-bis, del Dlgs. n. 267/2000 (Tuel), dato che in essa l’aumento è circoscritto all’indennità funzionale del Sindaco. Con l’art. 57-quater, comma 1, del Dl. n. 124/2019, è stato inserito nel testo dell’art. 82 del Tuel il nuovo comma 8-bis, in vigore dal 25 dicembre 2019, per cui “la misura dell’indennità di funzione (…) spettante ai Sindaci dei Comuni con popolazione fino a 3mila abitanti è incrementata fino all’85% della misura dell’indennità spettante ai Sindaci dei Comuni con popolazione fino a 5 mila abitanti”. Invece, per quanto riguarda le indennità da corrispondere al Vice-Sindaco e agli Assessori, l’art. 82, comma 8, lett. c), del Tuel, dispone che questi emolumenti vadano determinati “in rapporto alla misura” dell’indennità stabilita per il Sindaco. La formulazione del comma 8-bis non prevede una generale estensione dell’incremento in questione, lascia fermo l’impianto del comma 8, per cui la misura delle indennità degli Amministratori è determinata dal Dm. n. 119/2000, e si limita a consentire uno specifico aumento dell’indennità sindacale disposto, ai sensi dell’art. 82, comma 8-bis del Tuel, con apposito provvedimento dell’Ente. Da quanto detto discende che, dato che l’aumento previsto dall’art. 82, comma 8-bis, del Tuel è circoscritto all’indennità funzionale del Sindaco, è escluso un automatico incremento delle indennità degli altri Amministratori nell’ipotesi di riconoscimento dell’aumento indicato.


Related Articles

“E-fatture”: proroga al 2 settembre 2019 per l’adesione al Servizio di consultazione nell’Area riservata del contribuente

Con il Provvedimento 29 aprile 2019, l’Agenzia delle Entrate ha introdotto alcune modifiche al proprio Provvedimento 30 aprile 2018, avente

Errore professionale in un precedente contratto di appalto: non comporta per l’Impresa esclusione automatica da successive procedure

La causa di esclusione di cui all’art. 38, comma 1, lett. f), Dlgs. n. 163/06, non intende precludere la partecipazione

“Pace fiscale”: al via la “Definizione delle violazioni formali”, pronte le Istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 6/E del 1° aprile 2019 ha fornito i chiarimenti di dettaglio sulla “Definizione

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.