Indebitamento: nuove istruzioni per gli Enti Locali che hanno chiesto nel 2016 il contributo in conto interessi sui mutui attivi

Indebitamento: nuove istruzioni per gli Enti Locali che hanno chiesto nel 2016 il contributo in conto interessi sui mutui attivi

Con il Comunicato 15 febbraio 2017, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha fornito nuove indicazioni ai Comuni, alle Province e alle Città metropolitane che hanno usufruito, nel 2016, della possibilità di chiedere il contributo in conto interessi su mutui assunti nel 2016 per spese di investimento, previsto dal comma 540 della Legge n. 190/14.

Il Viminale ha annunciato che, tra il 1° e il 31 marzo 2017, sarà disponibile, all’indirizzo http://finanzalocale.interno.it/ser/tbel_intro.html, la certificazione con la quale questi Enti (se e solo se hanno richiesto il contributo in oggetto nel 2016) potranno comunicare eventuali variazioni intervenute

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Covid-19”: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate su rinvio udienze e sospensione termini processuali relativi al Processo tributario

È stata pubblicata sul sito web istituzionale dell’Agenzia delle Entrate la Circolare 16 aprile 2020, n. 10/E, rubricata “Rinvio delle

“Edilizia residenziale pubblica”: regime fiscale agevolato per le cessioni in proprietà di aree ricomprese nel “Peep”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 87/E del 4 ottobre 2016, ha fornito chiarimenti circa l’applicabilità delle agevolazioni di

Iva: aliquota del 10% anche su installazione di scaffalature se “accessorie” ad un intervento di restauro e risanamento conservativo

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta all’Istanza di Interpello n. 49 del 12 febbraio 2019, ha fornito chiarimenti in ordine