Indebitamento: nuove istruzioni per gli Enti Locali che hanno chiesto nel 2016 il contributo in conto interessi sui mutui attivi

Indebitamento: nuove istruzioni per gli Enti Locali che hanno chiesto nel 2016 il contributo in conto interessi sui mutui attivi

Con il Comunicato 15 febbraio 2017, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha fornito nuove indicazioni ai Comuni, alle Province e alle Città metropolitane che hanno usufruito, nel 2016, della possibilità di chiedere il contributo in conto interessi su mutui assunti nel 2016 per spese di investimento, previsto dal comma 540 della Legge n. 190/14.

Il Viminale ha annunciato che, tra il 1° e il 31 marzo 2017, sarà disponibile, all’indirizzo http://finanzalocale.interno.it/ser/tbel_intro.html, la certificazione con la quale questi Enti (se e solo se hanno richiesto il contributo in oggetto nel 2016) potranno comunicare eventuali variazioni intervenute

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Agenzia delle Entrate: attenzione alle false e-mail sui rimborsi da parte del Fisco

Con il Comunicato-stampa 31 marzo 2020, l’Agenzia delle Entrate ha informato gli utenti di aver ricevuto diverse segnalazioni relative a

Proroga di incarichi a soggetti in quiescenza: occorre verificare quando è stato stipulato il contratto

  Nella Delibera n. 185 del 27 maggio 2015 della Corte dei conti Sicilia, un Sindaco inoltrava richiesta di parere

Durc e autocertificazione: non si applica l’invito alla regolarizzazione e la verifica va effettuata alla data della dichiarazione

Tar Sicilia, Palermo, Sezione III, Sentenza n. 660 del 12 marzo 2015 La procedura di regolarizzazione contributiva prevista dall’art. 7,