Irap dovuta dal Comune su compensi professionali degli Avvocati: non comporta decurtazione dalla somma corrisposta

Irap dovuta dal Comune su compensi professionali degli Avvocati: non comporta decurtazione dalla somma corrisposta

Nella Delibera n. 267 del 10 ottobre 2018 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto un parere in merito all’interpretazione della normativa relativa al pagamento dell’Irap sui compensi professionali degli Avvocati dell’Ente. In particolare viene chiesto se il pagamento dell’Irap dovuta dal Comune sui compensi professionali dei propri Avvocati debba comportare, o meno, una corrispondente decurtazione della somma finale corrisposta al singolo Avvocato a titolo di compenso professionale.

La Sezione ritiene che il quesito merita una risposta negativa, nel senso che il pagamento dell’Irap dovuta dal Comune sui compensi professionali dei propri Avvocati non deve comportare una corrispondente decurtazione della somma finale corrisposta al singolo Avvocato a titolo di compenso professionale, con la conseguenza che l’Amministrazione non può operare, sugli importi corrisposti agli Avvocati comunali a titolo di compensi professionali, la trattenuta dell’Irap.


Related Articles

Centrali uniche di committenza: Note Anci e scheda di sintesi per i Comuni

Sono disponibili sul sito istituzionale dell’Anci, in allegato al Comunicato 20 ottobre 2014, le Note di lettura di due Dpcm.

Anagrafe tributaria: approvato il Provvedimento per la comunicazione dei dati relativi alle spese per la frequenza scolastica

L’Agenzia delle Entrate ha emanato il Provvedimento 9 febbraio 2021, avente ad oggetto la “Comunicazione all’Anagrafe tributaria dei dati relativi

Personale P.A.: il ricorso all’istituto della mobilità consente di derogare ai vincoli di spesa?

Nella Delibera n. 69 del 6 giugno 2018 della Corte dei conti Piemonte, un Sindaco chiede di sapere se, avviata

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.