Irap: per la Corte di Cassazione deducibili i contributi Inail dalla base imponibile retributiva, non rilevando che questa sia già al netto degli stessi

Irap: per la Corte di Cassazione deducibili i contributi Inail dalla base imponibile retributiva, non rilevando che questa sia già al netto degli stessi

Corte di Cassazione – Sezione 5 Civile, Sentenze n. 15036 e n. 15037 del 16 giugno 2017

 

Sono deducibili dalla base retributiva Irap delle Amministrazioni pubbliche i contributi Inail, non rilevando il fatto che detta base retributiva non ricomprenda già tali contributi, in quanto mero parametro convenzionale di calcolo dell’Irap scelto dal Legislatore per i soggetti non svolgono attività commerciali. Possibile dunque ottenere per gli Enti interessati un risparmio Irap per gli anni a venire ed un recupero Irap immediato sugli anni e mesi pregressi.

E’ quanto di fatto sancito dalla Corte di Cassazione – Sezione 5 Civile, con

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Liquidazioni periodiche Iva e “nuovo spesometro”: ormai prossima la prima trasmissione dati in formato .xml

Il 31 maggio 2017 (ma siamo in attesa della pubblicazione in G.U. dell’annunciato Dpcm. che dovrebbe prorogare tale scadenza di

Bilancio: la disciplina dell’armonizzazione dei sistemi contabili alla luce della “Legge di stabilità 2015”

Con la pubblicazione sulla G.U. n. 300 del 29 dicembre 2014 della Legge 23 dicembre 2014 n. 190, rubricata “Disposizioni

Istat: in G.U. l’Elenco delle Amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 226 del 28 settembre 2018 l’Elenco annuale Istat relativo alle Amministrazioni pubbliche inserite nel